Incendio Mario Pagano, fermato un uomo sospettato di aver appiccato il fuoco

Si indaga sull'incendio al Convitto Nazionale Mario Pagano

Si indaga sull’incendio al Convitto Nazionale Mario Pagano

Potrebbe essere il giovane che la notte tra venerdì e sabato 2 aprile ha appiccato l’incendio dinanzi al portone del Mario Pagano di Campobasso l’uomo che nella tarda mattinata di oggi, lunedì 4 aprile, è stato portato in Caserma “per accertamenti”.

Gli inquirenti in queste ore sono, infatti, a lavoro per dare un volto all’autore del gesto al quale ha fatto seguito la morte del custode del Convitto di Corso Bucci, Domenico De Maria il 55enne probabilmente stroncato da un infarto proprio mentre cercava di mettere in salvo gli alunni e domare le fiamme con l’estintore.

Al giovane che in questo momento si trova nella Caserma di via Mazzini, gli uomini dell’Arma sono risaliti attraverso i filmati delle videocamere di sorveglianza della zona. Uno strumento prezioso per rintracciare il piromane che ha messo a rischio la vita di oltre 35 ragazzi e 3 istitutori con una bravata finita male e durante la quale è morto un uomo che in quel momento stava semplicemente lavorando.

Intanto proprio questo pomeriggio sul corpo di Domenico De Maria sarà eseguita l’autopsia. L’esame dovrà far definitivamente luce sulla causa del decesso.

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 Termoli Live. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.