Giornata dell’emigrazione molisana, Termoli rappresentata da Nicola D’Ascenzo

emigrazioemolisanadascenzoSi è svolta lo scorso 6 dicembre nell’auditorium ‘Unità d’Italia’ ad Isernia la Giornata dell’Emigrazione molisana istituita ed organizzata dalla Presidenza del Consiglio della Regione Molise. A fare gli onori di casa il presidente del Consiglio regionale Nicandro Cotugno e il governatore Paolo Frattura. La serata, che aveva come obiettivo quello di rinsaldare il legame tra i molisani all’estero e chi invece vive ancora fisicamente in regione, ha premiato le eccellenze molisane nominando quattro ambasciatori del Molise in Europa e all’Estero. Tra questi il noto attore Elio Germano che ha ribadito quanto sia importante il legame con le radici della sua terra, il Molise, in ogni momento della sua vita e il termolese Nicola D’Ascenzo.

Il dott. Nicola D’Ascenzo, a soli 34 anni, è un noto fisico e uno tra gli italiani professori Ordinari più giovani al mondo che divide la sua vita tra la Cina e la Russia.

Abita dal 2015 a Wuhan dove è professore ordinario presso il dipartimento di Ingegneria Biomedica della “Huazhong University of Science and Technology” tra le 10 più importanti Università Cinesi. Ha lavorato come ricercatore a Parigi presso l’Università ‘Pierre et Marie Curie’ e a Chicago presso il ‘Fermi National Laboratory. Nel 2011 ha iniziato la carriera di insegnamento universitario a Mosca presso il dipartimento di Matematica Applicata della prestigiosa National Research Nuclear University. Nel 2012 ha vinto la competitiva ‘Young investigator fellowship’ ad Amburgo presso il Deutsches Elektronen Synkrothron, centro di ricerca internazionale.

Ha ricoperto la posizione di ricercatore a Mosca presso il ‘Keldish Institute of Applied mathematics’ dell’Accademia russa delle scienze. Nel 2014 è stato ‘Guest professor’ presso la Kant Baltic Federal University a Kalingrad, Russia con il quale collabora tutt’ora.

Ha all’attivo oltre 250 pubblicazioni scientifiche, 3 libri e alcuni dei suoi lavori sono diventati classici refrenze nel campo dell’ingegneria biomedica.

Con il team di lavoro dell’Università cinese il dott. D’Ascenzo ha inventato un nuovo sensore per applicazione nella Tomografia a Emissione di Positroni di nuova generazione. I risultati sono applicati per la diagnosi preventiva di tumori al loro primo stadio di formazione e la precisa analisi funzionale di tessuti danneggiati da patologie degenerative (ad esempio Alzheimer, infarto del miocardio).

“Ringrazio la Regione Molise che ha voluto tributarmi questo premio – ha detto il dott. D’Ascenzo – al momento di ricevere il premio come Ambasciatore molisano nel mondo consegnatogli dal presidente Cotugno – e quello che mi sento di consigliare come molisano all’estero è di fare sempre rete con le Università, perché molti giovani possano dare seguito al loro talento, viaggiare nelle Università del mondo e riportare in Molise il proprio sapere, favorendo la crescita di questa regione”.

“Il dott. D’Ascenzo – ha sottolineato il sindaco di Termoli Angelo Sbrocca – noto nel mondo per le sue capacità, è un orgoglio della nostra città ed un esempio che tantissimi ragazzi termolesi talentuosi e meritevoli possono seguire per vedere realizzati i propri sogni e per contribuire alla crescita di Termoli e del Molise di domani”.

Nel corso della serata sono stati premiati come ambasciatori molisani all’estero anche Paolo Di Nezza fisico del Cern di Ginevra e Gennaro Paolone industriale originario della provincia di Campobasso e imprenditore rinomato negli Stati Uniti.

 

 

 

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 3835 Termoli Live. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.