Subito al voto per ripianare il Paese, manifestazione di Fratelli d’Italia

16231080_642824109243311_787762316_o<<Con questa manifestazione abbiamo voluto mandare un messaggio ai nostri governanti dopo quello, chiarissimo, che è arrivato dal referendum dello scorso 4 dicembre, con il quale il popolo italiano ha detto no a governi di nominati e “salva banche”.
Vogliamo andare subito al voto e vogliamo che i 20 miliardi di Euro, che guarda un po’ l’esecutivo ha scovato in sole 48 ore, non siano destinati a MPS ma alle piccole e medie imprese che sono acqua alla gola, ad iniziare dagli artigiani, categoria particolarmente presa di mira, che non riescono più neanche a pagare il mutuo per il loro capannone o a sostenere le spese necessarie per lo svolgimento dell’attività.
Provate ad immaginare, anzi a ricordare, nella giostra da Monti a Gentiloni, passando per Letta e Renzi, quanti imprenditori si sono tolti la vita perchè messi sul lastrico dalla loro politica economica, ammesso che così la si possa definire, rimasti soli davanti alla scelta: viviamo o paghiamo il 103 per cento delle tasse?
In Italia ci sono imprese che hanno crediti nei confronti dello Stato che però fa orecchio da mercante e così non hanno liquidità per tirare avanti… e il governo che fa? Trova denari a volontà per salvare le banche indebitate da ricchi furbetti, targati “sinistra”, che non hanno restituito i prestiti. Il nome De Benedetti ricorderà pur qualcosa a qualcuno: ecco, questo NOME deve restituire 600 milioni di euro al MPS e circa 700 milioni al San Paolo. Chi paga? Facile: IL POPOLO, quindi NOI tutti.
Io, assieme a tutta FDI / AN, dico ed anzi urlo NO a tutto questo, così come NO urla il popolo ITALIANO che vuole e deve tornare SOVRANO. Su questo No lancio un appello a Sergio Mattarella: caro Presidente, non fare l’indiano, il popolo vuole tornare a votare e scegliere. Subito, presto e bene.>>

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 3510 Termoli Live. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.