Visto l’ultima volta a Termoli scompare nel nulla. Apprensione per il 30enne Matteo Masullo di Torremaggiore

foto carabinieriSono ore di apprensione in casa Massello a Torremaggiore. Da ormai troppi giorni non si hanno più notizie di Matteo. Il 30enne Matteo Massello ha fatto perdere le sue tracce ai familiari dal 7 febbraio scorso quando, secondo il racconto fatto agli inquirenti, il giovane aveva raggiunto Termoli con la ragazza per recarsi in un bar a prendere un caffè. Ma a quanto pare il 30enne avrebbe ricevuto una telefonata e si è allontanato senza fare più ritorno.

Il suo telefono cellulare dopo qualche istante non ha dato più segni di vita facendo crescere la paura ai familiari che temono adesso che possa essergli successo qualcosa. La denuncia è stata prima presentata alla caserma dei carabinieri di Torremaggiore ma adesso, vista la dinamica dell’accaduto, nella ricerca di Matteo sono mobilitate anche tutte le forze dell’ordine della città adriatica e dell’hinterland. Il 30enne ha precedenti penali, estorsione legata al racket di auto rubato, e questo non fa che incrementare i dubbi di parenti, amici ed inquirenti.

I suoi precedenti risalgono a quattro anni fa ed adesso gli inquirenti vogliono capire se ci possa essere stato qualche strascico di quell’ambito investigativo oppure se Matteo Massello possa essere incappato in qualche atro fatto di cronaca di recente accadimento nell’alto tavoliere delle Puglie. L’auto che Matteo aveva usato per giungere a Termoli qualche giorno fa è stata ritrovata dai carabinieri nelle campagne di San Severo.

Quasi difficile riconoscere la sua Fiat Tipo completamente abbandonata e briciata. Si teme adesso che possa trattarsi di un caso di lupara bianca ma intanto i familiari chiedono a tutti coloro che conoscono Matteo Massello di fornire qualsiasi indizio che possa far ritrovare il 30enne.

 

 

 

comments

Tag: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

© 2017 Termoli Live. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.