TermoliMUSICA, buon debutto con l’open concerto di Noemi Carotenuto

Marian SobulaTermoliMUSICA 2017 debutta alla grande con il ciclo dei concerti di primavera, l’attesa stagione concertistica, nonostante la concomitanza con altri tre importanti eventi culturali nella città, ha registrato una notevole affluenza di pubblico che ha accolto con particolare entusiasmo la ripresa della manifestazione e gli artisti in cartellone. Protagonista dell’Open Concert è stata Noemi Carotenuto, giovane pianista termolese cresciuta nelle fila dei tanti strumentisti termolesi nati dalla grande fucina culturale della scuola media “M. Brigida” dove si è formata sotto la guida della Prof.ssa Esmeralda Frascatore, successivamente si è diplomata presso il Liceo Musicale “ G. Misticoni” di Pescara sotto la guida della

prof.ssa Di Biase. Attualmente frequenta il triennio di Alta Formazione Artistica Musicale presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara nella classe del M° Pierluigi Secondi. Noemi ha aperto il concerto con l’esecuzione della Toccata e Fuga in mi min. di J. S. Bach che ha riscosso il plauso del pubblico. L’interessante iniziativa di Ondeserene di far aprire i concerti a giovani artisti, soprattutto molisani e termolesi, offrendo loro un’opportunità importante per la loro crescita artistica attraverso la possibilità di esibirsi nell’ambito di una stagione concertistica, con un pubblico non costituito solo da parenti ed amici, ha registrato un ampio consenso. Mentre Ondeserene ha rivolto maggiore attenzione ai giovani come artisti, l’associazione Molise Orientale dell’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo di Termoli sta promuovendo la partecipazione dei giovani ai concerti attraverso l’acquisto di 20 abbonamenti destinati agli studenti appartenenti alle scuole aderenti al distretto Molise Orientale. La strabiliante performance pianistica di Marian Sobula, uno dei più rappresentativi pianisti polacchi della sua generazione che ha eseguito un concerto monografico dedicato interamente al poeta del pianoforte F. Chopin, ha caratterizzato la serata musicale.

Marian Sobula si è formato alla più autorevole scuola pianistica polacca espressa dalla città di Cracovia, l’unica città al mondo che ha dato i natali a due primi premi del Concorso Internazionale F. Chopin di Varsavia quali Adam Harasiewicz e Halina Czerny-Stefanska. Marian Sobula si è esibito nei 5 continenti, in 38 paesi (Austria, Argentina, Australia, Azerbaijan, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Cuba, Repubblica Ceca, Danimarca, Ecuador, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Israele, Italia, Giappone, Giordania, Kazakistan, Kirghizistan, Libano, Messico, Montenegro, Nuova Zelanda, Perù, Polonia, Portogallo, Russia, San Marino, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Turchia, USA, Venezuela). In sale prestigiose quali: Sydney Opera House, Sala Sao Paolo, Palacio Città de Bellas Artes del Messico, Lima Gran Teatro Nazional, Beethovenhalle a Bonn, Gasteig, Auditorio Parco della Musica di Roma, Teatro Municipal di Santiago del Cile, Hamer Sala e Municipio di Melbourne, la Casa de la Musica Quito, Denki Bunka Kaikan di Nagoya per citarne solo alcuni.

Ha tenuto concerti a New York, Miami, Salt Lake City, Minneapolis, Toronto, Ottawa, Buenos Aires, Bogotà, La Havana, Monterrey, Parigi, Praga, Berlino, Ginevra, Madrid, Milano, Copenaghen, Stoccolma Budapest, Bratislava, Beirut, Amman, Jeruzalem, Shanghai, Xiamen, Tokyo, Tbilisi, Baku, Bishkek, Almaty, Adelaide, Melbourne, Hobart, Canberra, Gold Coast, Auckland, Wellington. Vincitore di numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali; medaglia al “Maria Canals Piano Competition” di Barcellona, vincitore del Premio Speciale durante il Concorso Internazionale di Musica “Dr. Luis Sigall” a Vina Del Mar, Cile, La Yamaha Music Foundation of Europe e numerosi concorsi in Italia. A solo 12 anni ha debuttato con la prestigiosa Simon Bolivar Symphony Orchestra al Teatro Teresa Carreno di Caracas in Venezuela con il 1° Concerto per pianoforte di Chopin. Ha ricevuto numerosi premi e borse di studio sia da fondazioni e istituzioni nazionali e internazionali: UNESCO a Parigi, JESC in Giappone, Governo Italiano, Ministero della Cultura e del Patrimonio Nazionale della Polonia. Nel mese di luglio 2008 Marian ha ricevuto un prestigioso premio della Città di Cracovia “ARS QUAERENDI” per la sua notevole attività nello sviluppo e nella promozione della cultura. Per Termoli MUSICA ha eseguito di F. Chopin lo Scherzo in B minor op. 20, 4 Mazurche op. 33, l’Andante Spianato e la Grand Polonaise in Mi bemolle magg. op. 22, lo Scherzo in Si bemolle minor op. 31, il Valzer in La bemolle major op. 34, la Polonaise in La bemolle major op. 53. Il pubblico in visibilio, dopo l’ascolto dei vari bis, e circa 2 ore di concerto si è intrattenuto con l’artista che ha autografato e dedicato i suoi Cd. Il prossimo appuntamento con TermoliMUSICA sarà il 2 aprile con un concerto dedicato alle più belle arie d’opera italiane interpretate dalla soprano Claudia Carletti e la pianista Nicoletta Latini, per l’Open Concert si esibirà il giovane mandolinista molisano Luigi Di Lauro del Conservatorio di Benevento accompagnato dal padre alla Chitarra Antonio Di Lauro (Presidente della Federazione Mandolinistica italiana).

comments

Condividi questo articolo

Articoli Recenti

© 2017 Termoli Live. Tutti i diritti riservati.
site by CBLive.it.